Cataldi festeggia 24 anni: un compleanno tra voglia di casa e futuro ancora da scrivere

24 anni oggi e la voglia mai nascosta di riprendersi un posto a casa. Alla Lazio. Danilo Cataldi festeggia il compleanno, il secondo in terra di Germania, dopo quello del 2016. Sembrava destinato a essere solo di passaggio, forse fuori anche dai convocati dal ritiro di Auronzo, causa anche un rapporto incrinato con Inzaghi. Scorie figlie del mercato invernale 2017, quando Danilo decise che era meglio andare altrove, a Genova, per giocare, dato che a Roma era chiuso da Biglia al centro e da Milinkovic e Parolo nel ruolo di mezzala. Si diceva, allora, che Simone non avesse apprezzato quel non volersi mettere in gioco, quel non accettare la concorrenza. Storie passate. Sono trascorsi due anni, uno Danilo lo ha vissuto a Benevento, tra alti e bassi. Un anno duro, ma formativo, di quelli che lasciano un bagaglio pieno d’esperienza. Inzaghi lo ha portato ad Auronzo e lì Cataldi si è messo in gioco, accettando una concorrenza spietata e di altissima qualità. Ci sono Leiva, Parolo, Milinkovic, Badelj, Berisha e l’amico Murgia. Tanta roba. Un’abbondanza di cui si sentiva il bisogno, ma che chiude spazi a chi non parte avanti nelle gerarchie. Il ragazzo di Ottavia, però, ha deciso di volerci provare, di non partire sconfitto in partenza, di giocarsi le sue carte. Inzaghi ha apprezzato. Con lui anche la società. Il futuro è ancora un’incognita. Certo. Se dovesse arrivare un’offerta allettante per tutte le parti in causa, allora, Danilo potrebbe decidere di provare un’altra esperienza, magari dove trovare continuità, che a 24 anni non è mai cosa malvagia. Intanto, però, tenta di scalare posizioni e prendersi la sua Lazio. Quella che, negli ultimi 18 mesi, pensava di aver perso. E oggi, invece, pare aver ritrovato.

Web Hosting

Be the first to comment on "Cataldi festeggia 24 anni: un compleanno tra voglia di casa e futuro ancora da scrivere"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*