Inzaghi non fa drammi: “Giocato alla pari contro una big d’Europa, dovevamo essere più cinici”

La Lazio cade contro l’Arsenal: decisivi i gol di Nelson e Aubameyang. Ma la Lazio non ha demeritato. Nel primo tempo ha giocato meglio dei Gunners, sfiorando il gol in più occasioni. Inzaghi, nel post partita, ha analizzato la partita ai microfoni di Lazio Style Channel: “Sono soddisfatto della prestazione offerta questa sera, i ragazzi hanno messo in campo i concetti giusti contro una squadra che tra sei giorni debutterà in Premier League. Gli inglesi sono avanti, ma la gara è stata giocata alla pari dalla Lazio. Loro sono riusciti a far gol nelle occasioni che hanno avuto, noi siamo stati meno cinici. Analizzeremo perché non siamo riusciti a trovare la rete, ma sono comunque soddisfatto perché il gruppo ha fatto bene”. Inzaghi si è soffermato anche sui nuovi:Correa e Badelj sono arrivati da poco ed hanno svolto 25 minuti del migliore dei modi. Le squadre inglesi sono avanti nella preparazione, ma questa sera mi aspettavo di vedere determinati atteggiamenti: siamo stati bene in campo, abbiamo gestito al il pallone e siamo riusciti a costruire una buona mole di gioco. L’Arsenal è comunque una grande squadra. Ci siamo giocati il match ad armi pari ed avremmo meritato di segnare almeno un gol”. In campo non si è visto la star del ritiro di Auronzo, quel Rossi autore di tanti gol: “Ho preferito far entrare Neto rispetto a Rossi per dargli minutaggio. Rossi sta lavorando bene. Abbiamo deciso di non rischiare Immobile che, però, domani si unirà nuovamente al gruppo. Le condizioni di Berisha, Marusic e Strakosha migliorano giorno dopo giorno e spero di averli a disposizione domenica per la partita con il Borussia Dortmund”. 

 

Be the first to comment on "Inzaghi non fa drammi: “Giocato alla pari contro una big d’Europa, dovevamo essere più cinici”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*