Lazio, si stringe per il fantasista: spunta Correa, Gomez resiste

Un summit per definire la strategia, per stringere finalmente una trattativa portata avanti da settimane. Tare e Inzaghi hanno fatto il punto della situazione ad Auronzo di Cadore, dal meeting è emerso il nome di Joaquin “El Tucu” Correa -come riporta Giulio Cardone de La Repubblica-, sarebbe proprio lui il mister x tanto inseguito e ricercato da addetti ai lavori e agognato dai tifosi. L’argentino, di passaporto italiano, è un classe ’94, gioca nel Siviglia da due stagioni, nelle quali ha messo insieme 73 presenze e 15 gol. Il club andaluso lo prelevò dalla Sampdoria nell’estate 2016, pagandolo poco più di 13 milioni, un prezzo aumentato in questi 24 mesi, visto che per lasciarlo partire il Siviglia chiede 20 milioni, anche perché ne dovrà versare circa 5 nelle casse della Samp. Un po’ quello che è successo nel triangolo Lazio-Felipe-Santos. Il Siviglia, giovedì, giocherà il secondo turno preliminare di Europa League contro l’Ujpesti, la presenza o meno di Correa potrebbe rappresentare un indizio di mercato (anche se il regolamento 2015-2018 dell’Uefa non vieta a un giocatore di giocare i preliminari con una maglia e la fase a gironi con un’altra).

Web Hosting
Web Hosting

ALTERNATIVE – Correa è l’obiettivo numero uno, ma resiste Papu Gomez, che però, in società suscita perplessità nel rapporto età/prezzo. Inzaghi stravede per l’ex Catania, ma sa quali sono progetti ed esigenze del club. L’Atalanta non scende dalla richiesta di 16-17 milioni, la Lazio non va oltre gli 11 milioni. Una distanza notevole, complicata da colmare, anche se la volontà del giocatore di trasferirsi a Roma c’è. Se la Lazio decidesse di affondare e alzare l’offerta (a non più di 12-13 bonus compresi) cercherà di far leva sulla volontà del Papu di cimentarsi in una nuova esperienza. Attenzione, però, a un nome arrivato sul tavolo del ds Tare nelle ultime ore: un giocatore proposto da alcuni intermediari, considerato elemento di grande valore; ma che, al momento, non scalda molto i cuori della dirigenza laziale, a causa dei costi elevati che l’operazione, se intrapresa, metterebbe davanti. A frenare, oltre alla richiesta del club di appartenenza (20-22 milioni), sono le commissioni e l’ingaggio richiesti. Una voce da registrare, ma che sembra destinata a rimanere tale. La Lazio ha intenzione di accelerare. Entro la settimana vuole chiudere la falla aperta dalla partenza di Felipe Anderson e regalare a Inzaghi un elemento di qualità sulla trequarti. Quello che sarebbe il sesto acquisto stagionale.

Be the first to comment on "Lazio, si stringe per il fantasista: spunta Correa, Gomez resiste"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*